Legatura di valore

Submitted by gremus on Sun, 10/16/2016 - 15:27

La legatura di valore viene usata per unire più figure musicali insieme. Dopo l'esecuzione di una nota molto lunga avremo bisogno di un momento di pausa e anche le pause devono perciò poter essere riportate sul pentagramma. In questo capitolo e nel prossimo ci dedicheremo prima alla legatura di valore, necessarie per sommare il valore temporale di più note, poi alle pause musicali

Proviamo a solfeggiare il brano seguente:

Legatura di valore

Una serie di SI separati dalle battute

 

La grammatica della musica

Grammatica della musica

Vuoi conoscere cosa siano l'armonia, la melodia, la forma? Hai la curiosità di capire com'é strutturata una partitura con molti strumenti? Questo libro ti spiega in modo semplice i concetti che stanno alla base della musica. Gli strumenti musicali sono descritti permettendoti di capire perchè ognuno di loro ha un ruolo indispensabile in una orchestra.

Un "best seller" per musicisti ed appassionati che rimarrà nella tua biblioteca per sempre!

 

Ora immaginiamo di voler raffigurare sul pentagramma una nota che rappresenti la somma di tutte le note solfeggiate nell'esempio precedente. C'è un modo semplicissimo per farlo: la legatura di valore, chiamata così perché lega insieme i valori musicali di più note alla stessa altezza, allo scopo di farne un' unica nota lunga quanto la somma di tutte le note legate. Ecco come risulterebbe il brano precedente qualora volessimo trasformarlo in una unica nota.

Legatura di valore

Esempio di Legatura di valore.

 

L'unica condizione perché una legatura di valore possa sommare il valore di più note è che le note unite dalla legatura siano alla stessa altezza: due o più Si alla stessa altezza, ad esempio; due o più Fa ecc. Se la legatura fosse posta fra note a diversa altezza non si tratterebbe di una legatura di valore ma di una legatura di espressione (o di portamento), che è un'altra cosa.

Legatura di valore e di espressione

Legatura e di valore e di espressione

 

 

In realtà la legatura di valore non serve solo a formare note molto lunghe; può essere utilizzata con diversi scopi, per esempio per protrarre una nota, anche breve, a cavallo di misura, (o, detto altrimenti, a cavallo di battuta), come nell'esempio seguente.

Legatura di valore a cavallo di battta

Legatura di valore a cavallo di battuta

Più avanti, quando introdurremo le figure di ottavo e sedicesimo, scopriremo che le legature di valore si usano anche all'interno della battuta (o di misura), allo scopo di rendere la scrittura musicale più chiara al lettore.  

Ma prima scopriremo che i silenzi, le pause, sono musica!


ESERCIZIO

esercizio di legature di valore

Note per l'esercizio 

Questo esercizio è dedicato alle legature di valore. Il brano è scritto in 2/4 ma molte delle note devono prolungarsi oltre la massima durata della battuta. Per questo si utilizza la legatura di valore. Ogni misura va battuta normalmente con il movimento giù-su / destra-centro. 

Gremus

Gremus
La passione per la Grande Musica,
online dal 2007.