Ustica: i colpevoli l'hanno fatta franca.

Sulla triste faccenda del volo Itavia abbattuto ad Ustica è ormai inutile qualunque riflessione. La cronologia riferita da Repubblica dice già tutto il dicibile.
C'è però un fatto che non mi garba. I titoli di tutti i giornali (in rete) recitano: "Ustica:nessun colpevole".
Forse sono titoli provocatori, però, a scanso di equivoci, rammento che i colpevoli ci sono, ma l'hanno fatta franca.
Ripeto: i colpevoli hanno ucciso 81 persone ma l'hanno fatta franca.
I colpevoli sono stati più furbi di tutti coloro i quali si sono dedicati per 26 anni alla strage.

Requiem!

U.FO. (non verificato)
USTICA (il caso) E' UNA VERGOGNA NAZIONALE! quello che è accaduto quella sera di giugno è davvero incredibile ma incredibile è tutto quello che è successo dopo. depistaggi, bugie, indagini fatte senza testa nè coda e tutto a difesa del segreto internazionale. la vera vergogna è che in questo processo (e in tutti gli altri) è emerso chiaramente che il velivolo Itavia è stato abbattuto da un missile ma che nessuno si è sentito in dovere di far pagare qualcuno, anche solo per i ritardi nelle indagini o i depistaggi. un quadro abbastanza completo della faccenda e dei primi processi lo ha fatto Paolini nei suoi spettacoli teatrali dedicati proprio a questo fatto. con un pizzico di ironia (senza offendere nessuno) mette a nudo tutte le magagne della faccenda e lascia molti spunti di meditazione. quello che mi fa rabbia è che, dopo cos' tanti anni, potevano almeno far finta di accusare qualcuno ed erogare i giusti risarcimenti ai familiari delle vittime che, ancora una volta, soffrono per la sporcizia che esiste nelle istituzioni italiane. un'altra occasione persa per voltare pagina! U.FO.
gremus
E tu, caro U.FO, mi insegni quanto poco sacrificio farebbero le assicurazioni di oggi a tirare fuori qualche soldo, almeno simbolicamente!
U. FO. (non verificato)
A dire il vero le assicurazioni della Itavia di allora avevano già liquidato i danni, su basi che allora erano in voga e dunque con parametri minimi, sulla base dell'ipotesi del cedimento strutturale, la prima accreditata dagli inquirenti. Credo che adesso spetti allo stato ridare un po' di dignità a quei morti il cui numero fa parte del tragico elenco di quelli... "necessari". E' però assurdo che nessuno debba pagare per tutti i depistaggi messi in atto per coprire la verità, quella verità che ancora adessa fa tremare qualcuno, evidentemente. U.FO.
gremus
Sapendoti esperto di assicurazioni e cause per danni, sai per caso dirci chi pagherà tutte le spese processuali sostenute dai parenti ora che i colpevoli l'hanno fatta franca?
U.FO. (non verificato)
bella domanda: solitamente i giudici attribuiscono le spese alla parte soccombente, secondo il concetto che, avendo perso, sei stato tu a dare origine al procedimento stesso. tuttavia non vi è alcuna regola fissa (anche se per i procedimenti penali non sono così preparato...). spesso accade che il giudice "compensi" le spese ovvero si fa "alla romana": ognuno paga il suo. Mi auguro davvero che in questo caso la pubblica amministrazione (e dunque anche con i nostri soldini) si faccia carico di quest'onere.
gremus
Sarebbero, una volta tanto, soldi spesi bene.

Aggiungi un commento